ALIMENTAZIONE E CONSUMO CONSAPEVOLE



CASA DEL QUARTIERE BARRITO

PIU’ SPAZIOQUATTRO
CASA DEL QUARTIERE DI SAN SALVARIO

ALVEARE CHE DICE SI’
L’Alveare che dice Sì è un progetto che vuole sviluppare la filiera corta e che ti aiuta a conoscere i produttori e gli alimenti tipici della tua Regione, ritornando ad un’alimentazione sana e stagionale ed aiutando i piccoli produttori ad affrontare le problematiche che derivano dalla vendita alla grande distribuzione. Tre aspetti caratterizzano l’alveare:
– 35 Km è la distanza media che i produttori percorrono per consegnare i loro prodotti ad un Alveare.
– i produttori fissano liberamente i prezzi dei loro prodotti.
– L’Alveare non agisce come un intermediario ma piuttosto come un fornitore di servizi.
Ogni settimana i produttori inseriscono i loro prodotti on-line, in base alla disponibilità. I consumatori scelgono l’Alveare più vicino a casa oppure al luogo di lavoro, comprano sul sito i loro prodotti preferiti e li vengono a ritirare il giorno della distribuzione. In alcune Case del Quartiere di Torino il progetto è stato attivato. Scopri la Casa del Quartiere più vicina a te e ritira la spesa con i seguenti orari di ritiro: 
Alveare Barrito: Casa del Quartiere Barrito, ogni martedì dalle 17:45 alle 18:45;
Alveare San Donato: Più SpazioQuattro, ogni mercoledì dalle 17.00 alle 18.00;
Alveare San Salvario: Casa del Quartiere di San Salvario, ogni giovedì dalle 18.00 alle 19.00.
Info, registrazione e ordinazioni su www.alvearechedicesi.it




CASA DEL QUARTIERE DI SAN SALVARIO

GAC – GRUPPO D’ACQUISTO COLLETTIVO
Il GAC di San Salvario (Gruppo d’Acquisto Collettivo) è il servizio di acquisto collettivo in filiera corta che il movimento consumatori offre ai propri associati per fare insieme la spesa anche settimanalmente, con prodotti agroalimentari di alta qualità ad un prezzo non maggiorato, rispetto a quello di acquisto sostenuto dall’associazione.
Il paniere è caratterizzato da: ortofrutta, pane, pasta, riso, biscotti, farine… e carne di vitello biologici, polli e suini allevati all’aperto …i prodotti che non possono essere nostrani provengono invece dal mercato equosolidale…e tanto altro. Puoi ordinare la tua spesa settimanale scegliendo tra più di 250 prodotti forniti da circa 50 aziende selezionate in 10 anni di attività gac dalla nostra associazione. Alcune di queste associazioni, per rendere sostenibile il progetto anche senza contributi pubblici, hanno costituito la cooperativa agricola Terra-Terra che si occupa della distribuzione dei prodotti.
Ordina on line sul sito, scopri i prodotti e vieni a ritirare la spesa ogni mercoledi dalle 17 alle 19:30 nel cortile della Casa del QuartierePer aderire al GAC iscriviti al Movimento Consumatori Torino (25€) potrai usufruire anche del servizio di informazione e tutela del nostro Sportello del ConsumatorePer informazioni: Fabrizio Ritorto 338 8493695 – gac@assarcobaleno.org




CASCINA ROCCAFRANCA

GAS ROCCAFRANCA
Nel marzo 2006 si è costituito un gruppo di acquisto solidale in Cascina Roccafranca, che si è trasformato in associazione con statuto e regolamento propri, e attualmente è composto da circa 140 soci (famiglie e singoli). Il GAS Roccafranca si è organizzato per acquistare collettivamente e consapevolmente prodotti alimentari e di altro genere, sostenendo principalmente piccoli produttori locali, rispettosi dei lavoratori e dell’ambiente, e per confrontarsi su tali scelte. Consapevolmente significa conoscere direttamente le merci che si acquistano, chi le produce e come. I prodotti comprati sono: farine, pasta, arance, parmigiano reggiano, olio, carne, verdura, frutta, nocciole, miele e conserve, ma anche abbigliamento, cosmetici. Puoi trovare i volontari del Gas in Bottega Consumo Consapevole il martedì e giovedì dalle ore 17 alle 19 e il mercoledì dalle ore 18 alle ore 19.30. Per informazioni: 011.011.36251 – www.gasroccafranca.itgas@cascinaroccafranca.it




CASA DI QUARTIERE VALLETTE

SPORTELLO DI ASCOLTO SU EDUCAZIONE E ALIMENTAZIONE
E’ attivo presso Casa di Quartiere Vallette lo sportello di ascolto su educazione e alimentazione, rivolto a chiunque avverta la necessità di comunicare le proprie esperienze e le proprie difficoltà in tema di alimentazione, e voglia essere condotto verso un corretto stile di vita alimentare. Il servizio, attivo tutti i lunedì dalle ore 14,00 alle ore 15,00 e offerto dalla Dietista Dr. Ilaria Zavarin, è totalmente gratuito e si accede previo appuntamento telefonico contattando il numero 011 7399833.




CASCINA ROCCAFRANCA

BANCA DEL TEMPO
La banca del tempo IN CONTrO CORRENTE è un’associazione di volontari, che scambiano fra loro prestazioni di servizi a titolo totalmente gratuito. È un istituto di credito molto particolare in cui ad essere amministrati non sono i soldi ma le ore. Chi sa fare qualcosa offre la propria disponibilità e, quando ne avrà bisogno, chiederà a sua volta alla banca il servizio di cui necessita. Aderire ad una Banca del Tempo equivale a svolgere una specie di attività di volontariato, ma non a senso unico, ricevendo in cambio del proprio tempo il tempo altrui.
CHI PUO’ ADERIRE? Possono aderire tutti coloro che condividono gli scopi di IN CONTrO CORRENTE e che abbiano un po’ di tempo da dedicare agli altri.
COME FUNZIONA? Con lo scambio di attività tra soci misurato da assegni di un’ora, regolato dalla banca. Il tempo avrà sempre lo stesso valore indipendentemente dall’attività scambiata.
Orari: mercoledì 15.00-19.00. Per informazioni: 3661550894 – incontro.corrente@virgilio.it




CASCINA ROCCAFRANCA

ARCIPELAGO SCEC
Arcipelago Piemonte è un gruppo di volontari, riuniti in associazione culturale, che si occupa di dinamiche economiche e di socialità. Diffondiamo il progetto attraverso incontri informativi, l’allargamento del circuito degli aderenti e la distribuzione degli Scec stimolando la ricostituzione del senso di comunità solidale dei territori in cui siamo presenti. Gli Scec, Buoni Sconto di Solidarietà, sono la rappresentazione di un atto di fiducia circolare che viene adottato dagli aderenti: persone comuni e famiglie, negozianti, artigiani, agricoltori, liberi professionisti ed Enti Locali. Si usano insieme agli euro determinando reciproci benefici economici.
Gli Scec vengono usati per promuovere localmente lo scambio di beni e servizi e per scambiare le eccedenze produttive con altri soci presenti nel circuito nazionale. Alle famiglie viene aumentato il potere di acquisto e le aziende ricevono più richieste dal territorio. Queste ultime li possono riutilizzare presso altre aziende del circuito, innescando un meccanismo virtuoso di economicità e solidarietà reciproci.
Gli Scec vengono distribuiti gratuitamente dall’Associazione, in nome della collettività e con criteri trasparenti. Inoltre la pratica e l’uso degli Scec agganciano gli euro al territorio, arginando l’emorragia di ricchezza e innescando circuiti economicamente e socialmente virtuosi.