Siamo una APS: Associazione di Promozione Sociale

La Rete delle Case del Quartiere APS viene fondata nel 2017 per diffondere buone pratiche a partire dalle necessità dei territori.

La Rete supporta le Case per lo sviluppo di progetti comuni, che rendano i cittadini protagonisti della vita sociale e culturale dei quartieri. Inoltre, facilita le collaborazioni tra le organizzazioni che gestiscono le Case, con enti pubblici, privati e del terzo settore.

Di cosa ci occupiamo?

> Valutiamo l’ingresso di nuovi aderenti all’associazione sulla base dei principi sottoscritti nel Manifesto della Rete delle Case del Quartiere e verifichiamo il percorso di sviluppo di ciascun membro della Rete.

> Rappresentiamo le Case del Quartiere nel rapporto con istituzioni pubbliche, enti del terzo settore e profit, gruppi informali e con tutti quei soggetti che intendono collaborare con le Case.

> Promuoviamo il confronto tra esperienze, metodi e strumenti di lavoro delle varie Case nell’innovare costantemente il modo di operare e rispondere ai nuovi bisogni e desideri dei Territori.

> Verifichiamo e valutiamo la congruità fra la progettazione di ogni singola Casa con i principi espressi dal Manifesto della Rete delle Case del Quartiere attraverso un sistema di Valutazione d’Impatto Sociale della Rete.

 

> Comunichiamo e raccontiamo, attraverso l’uso di canali istituzionali e social network, obiettivi e progetti dell’associazione, nonchè le iniziative culturali e sociali delle singole Case.

> Accogliamoin modo professionale, le realtà interessate all’esperienza delle Case e della Rete. Rispondiamo in modo positivo alle richieste di testimonianza della nostra esperienza, per diffondere saperi e metodi, contribuendo allo sviluppo di counità di pratica sui temi della rigenerazione urbana e innovazione sociale a livello nazionale e internazionale.

> Proponiamo progetti comuni per una gestione comune dei bisogni ed esigenze delle Case del Quartiere, attivando economie di scala in relazione ad acquisti, manutenzioni, sicurezza e altro. Favoriamo, inoltre, momenti di formazione per operatori socio-culturali, anche a livello nazionale.